Stato civile

Lo stato civile è l'insieme degli status del cittadino di rilievo amministrativo (cittadinanza, nascita, matrimonio e morte), nonché la funzione amministrativa volta ad accertare e dare pubblicità ai fatti giuridici che costituiscono, modificano o estinguono le connesse condizioni e situazioni personali, mediante appositi atti giuridici detti appunto atti di stato civile.
Il valore probatorio di tale documentazione fa fede fino a querela di falso. Nell'ordinamento italiano tale funzione compete all'ufficiale dello stato civile , organo presente in ogni comune.
L'ufficiale dello stato civile è l'organo competente a ricevere gli atti dello stato civile, tenere i registri dello stato civile (di cittadinanza, di nascita, di matrimonio e di morte), nei quali sono inseriti tali atti, e rilasciare estratti e certificati in base alle risultanze degli stessi. Davanti all'ufficiale dello stato civile è, inoltre, celebrato il matrimonio civile.
La vigente disciplina è contenuta nel decreto del Presidente della Repubblica 3 novembre 2000, n. 396 “Regolamento per la revisione e la semplificazione dell’ordinamento dello stato civile”.
Abbonamento a RSS - Stato civile